24/05/18

C.I.R.C.O. una proposta alla città di Roma


CIRCO – Casa Irrinunciabile per la Ricreazione Civica e l’Ospitalità

Si propone di sostituire la macchina dell’Accoglienza con una rete di luoghi fondati sull’Ospitalità. “Accoglienza” è una parola unidirezionale, che rimanda ai bisogni, a coperte, pasti caldi, assistenza legale e sanitaria, ad accudire i corpi e non le persone con i loro desideri. “Ospitalità” si basa invece su uno scambio reciproco tra chi ospita e chi è ospitato, guarda all’ospite come un portatore del dono, di cultura, di risorse. La parola greca xenía è il dono che l’ospitante fa all’ospitato, ed è anche il complesso di regole reciproche che sono alla base dell’ospitalità, che era sacra in tutto il mondo antico. Roma è oggi l’unica capitale europea che dopo il grande esodo del 2015 non ha approntato una strategia di accoglienza. 

L’idea che qui si propone è di immaginare una rete dei luoghi dove rilanciare la cultura cittadina a partire dall’ospitalità. Abbiamo elaborato una mappatura degli “scarti” edilizi, spazi ed edifici, in abbandono dentro la città di Roma: le caserme militari, le rimesse Atac, i cinema, i teatri, le scuole, le strutture sportive, le strutture sanitarie, i beni ecclesiastici, gli edifici non finiti…). 

Proponiamo di abitare e recuperare gli scarti come luoghi ibridi, porosi, inclusivi, inediti, in cui rilanciare la cultura dando spazio all’Altro: al rom, al migrante, allo studente fuori sede, al lavoratore stagionale, all’artista, all’artigiano, al viaggiatore, al senza fissa dimora. Proponiamo l’immaginario del circo, quel luogo colorato, magico, nomade ed estraneo alla città, come nuovo motore culturale dei quartieri, dove gli ospiti, i circensi, unendo le proprie capacità in un progetto comune, diventano una risorsa e non problemi, impossibili da risolvere separatamente.

CIRCO nasce da una idea di Stalker/No Working, elaborata in seno al Laboratorio di Progettazione Architettonica e Urbana della Laurea Magistrale in Progettazione Urbana, con la partecipazione di Ararat, Atac, Baobab Experien,ce, Caritas, Civico Zero, Liberi Nantes, Scomodo, SPRAR Poggio Mirteto, Unione Inquilini. https://laboratoriocirco.wordpress.com/

Nessun commento:

Posta un commento